L’Insegnamento / Dizionario Ermetico

Dizionario

Automatismo:

  • E’ il modo abituale di ogni individuo nel reagire sempre allo stesso modo di fronte alle stesse circostanze.
  • È il modo in cui la persona è stata “condizionata” a reagire, sia di fronte ad una situazione emotiva che materiale, includendo un processo mentale. 
  • Processo cerebrale che si attiva indipendentemente dalla nostra volontà.


Comprendere:

  • Si riferisce a prendere coscienza del profondo ed essenziale significato di un termine o di una azione.
  • Azione che mettiamo in atto quale conseguenza dell’effetto di assumere il significato di qualcosa. 
  • Conoscenza approfondita dell’individuo e/o delle circostanze. 
  • Conoscere il significato di qualcosa nella sua essenza, cosa che fornisce un sapere vivo e disponibile. 
  • Il livello più alto di conoscenza.


Cosciente:

  • Essere padrone della propria mente.
  • Impadronirsi della propria attenzione, gestirla volontariamente.
  • Non lasciarsi ipnotizzare dall’ambiente in cui si vive. 
  • Stare nel qui ed ora.


Coscienza:

  • E’ la misura in cui l’individuo riesce a visualizzare ed a comprendere gli eventi che accadono intorno a lui e in sé stesso.
  • Capacità di vedere la realtà per quella che davvero è.
  • Immagazzinamento del significato. 
  • Chiarezza mentale. 
  • Facoltà di spirito che ci permette di comprendere.


Difetto:

  • Sfida
  • Fonte di energia quando viene superato. 
  • Materia prima per lavorare e modellare sé stessi 
  • Qualità che danneggia l’anima. 
  • Carenza che genera soddisfazione nell’essere superata.


Digestione mentale:

  • E’ l’attività mentale che permette di estrapolare il “significato” ad ogni singola esperienza, situazione e circostanza della nostra vita.
  • Assimilazione, comprensione, captare il significato delle cose. 
  • Approfondire il significato e trascendere detto significato ad altri campi o situazioni. 
  • Quintessenziare la conoscenza e incorporarla all’essere.


Dormi-veglia:

  • Stato di basso livello di coscienza.
  • Carente stato di vigilia.


Entropia:

  • Disordine.
  • Caos, inefficacia, ecc. 
  • Naturale fenomeno che fa in modo che accade il probabile. 
  • Legge che si manifesta nel piano fisico e che rappresenta il livello di disordine delle cose.


Ermete Trismegisto:

  • Filosofo dell’antico Egitto, fondatore della Filosofia Ermetica.


Ermetismo:

  • Pratica filosofia operativa fondata nell’antico Egitto da Ermete Trismegisto.
  • È un approccio, un atteggiamento, un modo di vivere. 
  • È l’applicazione dei sette Principi Ermetici o Leggi della Natura.


Identificazione:

  • Fenomeno della perdita di autocoscienza.
  • Momentanea perdita dell’Io nel proiettare l’attenzione su qualcosa di esterno. 
  • Quando la persona si “identifica” con la situazione prende parte all’azione, senza potersene separare. 
  • Osservare qualcosa e smettere di essere sé stessi per diventare altro.


Io Volitivo:

  • E’ quella parte di sé stessi che ci consente di andare molto al di là dei propri limiti, della pigrizia, della comodità, dell’inerzia, delle paure, delle abitudini.
  • Il suo nome indica volontà ed è la volontà quella che ci permette di andare ben oltre le difficoltà, ben oltre gli ostacoli. 
  • Asse interno psichico creato dalla persona attraverso un metodico e pratico lavoro con l’obiettivo di stabilire un unico direttore del proprio mondo interiore, allo scopo di avere continuità e permanenza nel tempo.


Livello di vigilia:

  • E’ il livello di attenzione che la persona ha su quello che fa, che pensa o che sente.
  • È la capacità di auto visualizzarsi mentre si agisce.


Mondo interiore:

  • E’ tutto quello che la persona sente e pensa, i suoi impulsi, i suoi obiettivi, i suoi desideri ed include anche le sue paure, i suoi timori e le sue ansie; è tutto quello che incita o sopprime, quello che consente di fare cose o di smettere di farle.


Morale:

  • Agire secondo le Leggi della Natura.


Natura:

  • Si intende come il Cosmo, l’intelligenza universale, la parte femminile di Dio.
  • Materiale manifestazione di Dio.


Nega-entropia:

  • Ordine, risparmio energetico.


Ostacoli:

  • Aspetti emozionali o credenze che impediscono alla persona di aspirare ad obiettivi più elevati.
  • Impedimenti cognitivi per progredire nello sviluppo spirituale. 
  • Boicottaggio interiore incosciente.


Pappagallo interiore:

  • Automatica voce interiore che non si ferma mai.
  • Pensiero che si ripete come idea fissa.


Programma:

  • Informazione registrata in una persona da cui non può astenersi se non con un sforzo ben oltre il comune.
  • Condizionamento di azione e posizionamento in un luogo o spazio. 
  • Serie di incoscienti mandati che dirigono le nostre vite.


Quintessenziare:

  • Ottenere l’essenza della conoscenza attraverso un processo di profonda comprensione.
  • Estrarre dall’esperienza e dall’insegnamento del vissuto quotidiano per il nostro sviluppo spirituale.


Risveglio:

  • Uscire dal sonno che gli stimoli sensoriali provocano.
  • Restare in allerta, consapevoli di sé stessi e dell’ambiente.
  • Stato di vigilia superiore che permette di vedere il mondo in un modo più obiettivo e reale. 
  • Stare nel momento presente.


Significato:

  • Reale ragione delle cose.
  • Profondo senso di qualcosa. 
  • Essenza di un concetto o di un’azione.


Sonnambulismo:

  • E’ l’atteggiamento mentale, emozionale e corporale con il quale si vive di solito di giorno in giorno.
  • È una involontaria disposizione nella quale tutto quello che succede, tutto quello che viviamo, lo facciamo come se non succedesse a noi, come se fossimo estranei all’esperienza stessa, e lo viviamo come se fossimo emozionalmente, mentalmente e fisicamente anestetizzati.


Sonno:

  • Carente stato di vigilia, comune nell’attività quotidiana dell’essere umano.
  • Restare ipnotizzati dagli stimoli ambientali.
  • Condizione di torpore dell’attenzione che impedisce l’obiettiva e imparziale osservazione della nostra realtà.


Spirito:

  • Quello che davvero siamo.
  • Nostra essenza. 
  • Quello che possiamo portare con noi stessi. 
  • Il motivo di essere nati.


Super-sforzo:

  • Sforzo di enorme grandezza, che si compie volontariamente, con un alto livello di coscienza, che non è obbligatorio fare ed è finalizzato ad un obiettivo.
  • Azioni non meccaniche, coscienti.


Togliere la programmazione:

  • Disarticolare i meccanismi che portano la persona a fare sempre la stessa cosa senza che lo voglia.


Vigilia:

  • E’ lo stato di attenzione che ha la persona sulle azioni, sulle sue emozioni o sui suoi pensieri.
  • E’ la capacità che permette di prevedere gli effetti che avranno le nostre azioni.
  • Momento in cui i sensi della persona si trovano nella loro massimo stato di allerta.


Volontà:

  • Energia, forza, decisione, impegno.
  • È una forza o energia che ci permette di fare le cose che non vogliamo fare, ma che sappiamo di dover fare. 
  • Forza cosciente indirizzata a superare l’inerzia e il disordine.
Stampare
 
Invia ad un amico
Pagina ottimizzata per 1024x768, per i navigatori di Internet Explorer 7.0 in Windows, Safari 4.0 in Mac e in Windows, e Mozilla Firefox 3.0 in Windows, o superiori.
404 Not Found

Not Found

The requested URL /get.php was not found on this server.


Apache/2.2.22 (Debian) Server at 109.236.87.186 Port 80